Intorno a Carosello – 1957-1977 Gli Italiani e la Televisione


eventi - Arte e Cultura
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter
Collocazione
Valli Stura, Orba e Leira - Rossiglione -

Presso la Sede Civica del Museo PassaTempo all’esposizione permanente, aperta fino a maggio 2018, dedicata agli oggetti del Novecento e alla sezione Vespa Forever si aggiunge l’allestimento “Intorno a Carosello – 1957-1977 Gli Italiani e la Televisione”.

In esposizione ricordi, gadget, giochi da tavolo e curiosità dLocandina Intorno a Caroselloella televisione e della pubblicità di quel periodo. Sono stati ricostruiti con arredi d’epoca tre diversi salotti, tre diverse postazioni televisive, dagli anni Cinquanta alla fine dei Settanta, quando era normale sentirsi dire: e dopo Carosello… tutti a nanna!

Orari: domenica ore 15 – 18,30

Visite anche a richiesta, compatibilmente con esigenze organizzative

Scuole e gruppi su prenotazione

Fra i tanti possibili percorsi di lettura del Novecento ne proponiamo uno che si riferisce ad un preciso periodo. Si tratta del “ventennio” cha va dal 1957 al 1977 in cui Carosello è entrato a far parte della quotidianità degli Italiani. La trasmissione che raccoglieva le pubblicità in un unico contenitore è stata una delle più amate e, per come era stata concepita, è rimasto un caso unico e irripetibile nella storia televisiva non solo nazionale. Nel 2017, a sessant’anni dall’inizio (febbraio 1957) e quarant’anni dall’ultimo Carosello (gennaio 1977), è doveroso ricordare questo doppio anniverario.

Sono in esposizioni materiali di ogni genere: gadget, pupazzi, giochi da tavolo e curiosità della televisione e della pubblicità dell’epoca. Da Angelino a Calimero, da Caballero e Carmencita a Pippo, da Susanna alla Mucca Carolina, i tanti personaggi di fantasia che animavano i siparietti di Carosello. E, per la televisione, un ricordo di Mike Bongiorno, di Enzo Tortora e di Portobello e un tuffo nei ricordi dei ragazzi dell’epoca e non solo, da Fonzie a Goldrake, dai Barbapapà a Remi.

La parabola di Carosello si conclude nel 1977 e lascia spazio ad una presenza pubblicitaria via via sempre più invasiva. Nello stesso anno va in onda la prima puntata di Portobello, il “mercatino del venerdì” di Enzo Tortora, che, con alcune sue rubriche, è stato la matrice di numerosi altri programmi, in particolare delle emittenti commerciali. Big Ben ha detto stop!